Call for papers 2021

2020-09-16

Call for paper Gennaio 2021

Il periodico di studi e ricerche «Formazione, lavoro, persona», promosso dal Dottorato di ricerca in “Formazione della persona e mercato del lavoro”, dotato di comitato scientifico per l’accreditamento nazionale e internazionale dei saggi pubblicati, invita docenti universitari, ricercatori, assegnisti, dottori di ricerca, dottorandi ed esperti interessati ad inviare contributi in italiano e/o in inglese per il prossimo numero della rivista sul tema:

I sistemi di istruzione superiori: paradigmi, modelli e prospettive per il futuro

Le università attraversano una fase molto delicata a livello globale: da un lato rimangono in molti casi un punto di riferimento imprescindibile per la formazione dei giovani e per le attività di ricerca scientifica e di dibattito culturale; dall’altro gli adempimenti burocratici sempre crescenti, un mondo giovanile in rapido cambiamento, l’irruzione delle tecnologie digitali nella didattica a distanza, sperimentata ovunque nei mesi trascorsi e il peso sempre crescente delle attività di c.d. “terza missione”, quali orientamento, placement, public engagement, forniscono le premesse per una riflessione a tutto campo sulla mission e sul ruolo nella società contemporanea non solo delle università, ma anche degli istituti di alta formazione terziaria non accademica (ITS, accademie).

Quali sono, dunque, le sfide per la formazione superiore nel XXI secolo? Quali paradigmi pedagogici e didattici mantenere e quali abbandonare e/o rinnovare? Quali modelli innovativi si possono ricavare dall’analisi comparata del sistema italiano con i sistemi di altri paesi?

Il numero della rivista intende quindi raccogliere contributi capaci di illuminare il tema da differenti prospettive: dalla filosofia dell’educazione alle politiche dell’istruzione, dalla storia della pedagogia alla pedagogia comparata.

I contributi, in forma di saggio per un minimo di 20.000 battute ad un massimo di 50.000 battute (spazi e note comprese), dovranno pervenire alla redazione della rivista entro il 15/01/2021 tramite il sito: http://forperlav.unibg.it previa iscrizione allo stesso. Saranno valutati con un processo di peer reviewing in modalità double blind. Le valutazioni, siano esse positive o negative, verranno comunque trasmesse agli autori.

È possibile partecipare al numero della rivista inviando anche recensioni di non più di 4.000 battute a testi, volumi, saggi e riviste afferenti al tema monografico. Esse verranno sottoposte a revisione editoriale da parte della redazione di «Formazione, lavoro, persona», che comunicherà agli interessati eventuali modifiche da apportare.

 

Call for paper Aprile 2021

Il periodico di studi e ricerche «Formazione, lavoro, persona», promosso dal Dottorato di ricerca in “Formazione della persona e mercato del lavoro”, dotato di comitato scientifico per l’accreditamento nazionale e internazionale dei saggi pubblicati, invita docenti universitari, ricercatori, assegnisti, dottori di ricerca, dottorandi ed esperti interessati ad inviare contributi in italiano e/o in inglese per il prossimo numero della rivista sul tema:

Educazione popolare, lavoro e scuola

L’espressione “educazione popolare” è articolata, complessa e presenta una serie di accezioni semantiche che testimoniano le stratificazioni che le idee di educazione e di popolo hanno assunto e assumono nelle diverse epoche storiche. Che cosa significa “popolo” sul piano storico-antropologico e, soprattutto, pedagogico? Che cosa significa, di conseguenza, “educazione popolare”? Ha ancora senso parlare di “educazione popolare” nell’attuale società della rete digitale? Quale può essere il valore di un’educazione rivolta al popolo che non si riduca ancora oggi alla riproposizione della storica teoria moderna dei due popoli, il primo che illumina e l’altro da illuminare?  Qual è stato, qual è il contributo del lavoro e della scuola in un’educazione che possa essere definita “popolare”?

Il numero della rivista intende raccogliere contributi capaci di approfondire il tema, mettendo in evidenza, da differenti prospettive, le accezioni e i significati di “educazione popolare” che sono ancora presenti nel dibattito pedagogico contemporaneo.

I contributi, in forma di saggio per un minimo di 20.000 battute ad un massimo di 50.000 battute (spazi e note comprese), dovranno pervenire alla redazione della rivista entro il 15/04/2021 tramite il sito: http://forperlav.unibg.it previa iscrizione allo stesso. Saranno valutati con un processo di peer reviewing in modalità double blind. Le valutazioni, siano esse positive o negative, verranno comunque trasmesse agli autori.

È possibile partecipare al numero della rivista inviando anche recensioni di non più di 4.000 battute a testi, volumi, saggi e riviste afferenti al tema monografico. Esse verranno sottoposte a revisione editoriale da parte della redazione di «Formazione, lavoro, persona», che comunicherà agli interessati eventuali modifiche da apportare.

 

Call for paper Settembre 2021

Il periodico di studi e ricerche «Formazione, lavoro, persona», promosso dal Dottorato di ricerca in “Formazione della persona e mercato del lavoro”, dotato di comitato scientifico per l’accreditamento nazionale e internazionale dei saggi pubblicati, invita docenti universitari, ricercatori, assegnisti, dottori di ricerca, dottorandi ed esperti interessati ad inviare contributi in italiano e/o in inglese per il prossimo numero della rivista sul tema:

Le pedagogie italiane del secondo Novecento

Vige ancora, per certi versi, una sorta di “pagina bianca” per quanto concerne le diverse prospettive teoretiche e proposte metodologico-didattiche formulate nel nostro Paese dal secondo dopoguerra fino agli anni Duemila. Si tratta di un terreno che chiede di poter essere esplorato, approfondito, ispezionato nei suoi interstizi, in chiave scientifica e non più ideologica, secondo una pluralità di prospettive, che vanno dalla filosofia dell’educazione, alla pedagogia della scuola, alla storia del pensiero pedagogico e dell’educazione, alla didattica e alla ricerca educativa.

La finalità principale di questo fascicolo consiste nel raccogliere contributi su autori o scuole di pensiero, che abbiano operato a livello nazionale e/o internazionale, in continuità o discontinuità con quanto accaduto nei decenni precedenti, per far emergere le peculiarità, i vincoli e le possibilità delle pedagogie italiane del secondo Novecento.

I contributi, in forma di saggio per un minimo di 20.000 battute ad un massimo di 50.000 battute (spazi e note comprese), dovranno pervenire alla redazione della rivista entro il 15/09/2021 tramite il sito: http://forperlav.unibg.it previa iscrizione allo stesso. Saranno valutati con un processo di peer reviewing in modalità double blind. Le valutazioni, siano esse positive o negative, verranno comunque trasmesse agli autori.

È possibile partecipare al numero della rivista inviando anche recensioni di non più di 4.000 battute a testi, volumi, saggi e riviste afferenti al tema monografico. Esse verranno sottoposte a revisione editoriale da parte della redazione di «Formazione, lavoro, persona», che comunicherà agli interessati eventuali modifiche da apportare.